FaceBookTwitterGoogle+

 

 

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo

SPLIT PAYMENT - (SCISSIONE PAGAMENTI) COMUNICAZIONE AI FORNITORI

ivaCon Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 23 gennaio 2015 è stato ufficializzato e regolamentato il nuovo meccanismo dello split payment, previsto dalla legge di stabilità 2015, secondo il quale a partire dal 1° gennaio 2015 gli Enti Locali, acquirenti di beni e servizi, devono versare direttamente all'Erario l'Iva esposta in fattura dai fornitori. A questi ultimi, quindi, verranno liquidati i soli importi riferiti all'imponibile.

 

Il meccanismo della scissione dei pagamenti si applica alle operazioni fatturate a partire dal 1° gennaio 2015 per le quali l'esigibilità dell'imposta si verifichi successivamente alla stessa data; restano escluse le fatture assoggettate a ritenuta d'acconto e quelle assoggettate al regime del reverse charge.

L'art. 2 del Decreto stabilisce che i soggetti passivi dell'Iva che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi alla Pubblica Amministrazione emettono le fatture secondo quanto previsto dall'art. 21 del D.P.R. 633/72 con l'indicazione "scissione dei pagamenti".

Si raccomanda la puntuale osservanza delle norme sopra richiamate che si aggiungono a quelle già stabilite in ordine all'indicazione sulle fatture del CIG e dell'impegno di spesa.